Test per l'intolleranza al lattosio: il Breath Hydrogen Test

Il Breath Hydrogen Test (BHT) è un test per valutare la digestione intestinale di lattosio (zucchero del latte) e per rilevare un intolleranza al lattosioQuesta sindrome è definita dall'incapacità delle cellule intestinali di scindere il lattosio in zuccheri semplici (glucosio e galattosio) a causa di un deficit di enzima lattasi.

Come funziona il BHT?

È il test più comunemente utilizzato per la diagnosi definitiva dell'intolleranza al lattosio, dura dalle 3 alle 4 ore, è affidabile e molto specifico ed è privo di rischi. Prima di eseguire il test devono essere soddisfatte diverse condizioni: si raccomanda di non usare antibiotici da due a quattro settimane prima del test e lassativi tre giorni prima. Il giorno prima dell'esame non si devono consumare latte, succhi di frutta o alimenti che provocano la produzione di gas intestinali, come gli alimenti amidacei e i cavoli. Il paziente deve rimanere a digiuno per almeno 6 ore prima del test, ma può bere acqua in qualsiasi momento.

Dopo aver assunto 10-50 g di lattosio o 200-350 ml di latte vaccino, la persona espira in un boccaglio ogni 30 minuti per misurare la quantità di idrogeno espirato.

Qual è lo scopo di questo test?

Il principio del test è semplice, lattosio è scarsamente digerito nell'intestino e subisce una fermentazione da parte dei batteri del colon, con conseguente iperproduzione di idrogeno, che passa nel sangue e raggiunge i polmoni. I pazienti a riposo non producono idrogeno, quindi qualsiasi aumento del livello di idrogeno espirato è necessariamente dovuto a questa fermentazione. Maggiore è l'idrogeno nell'aria espirata, maggiore è la carenza di lattasi. In casi molto rari, i batteri del colon non producono idrogeno, anche in caso di intolleranza al lattosio.

Il medico può prescrivere un test di idrogeno-espirazione in caso di vari sintomi digestivi, come gonfiore, dolore addominale, disturbi del transito (diarrea, vomito) o anche in caso di sospetta intolleranza ad altri zuccheri come il glucosio o il fruttosio (zucchero della frutta).

Va notato che in caso di sospetta intolleranza al lattosio, il primo passo è quello di procedere a una completa esclusione degli alimenti contenenti lattosio per 3 giorni, al fine di vedere se i sintomi migliorano o meno, questo è il test di sfratto. Il test di sfratto non è necessario in caso di sindrome dell'intestino irritabile o in caso di malattia intestinale nota.

Immagine che reindirizza alla scheda prodotto di lactorélance 1day pack e del dispensatore di pillole 9000

it_ITItalian

Il tuo carrello

Il carrello è vuoto.